San Benedetto

Immagine

 Via Roma, 50
60030 Morro d’Alba AN
0731/63006

Popolazione 800 circa – Origine 1512 (S. Maria del Fiore) – 1884 (S. Benedetto)

Parroco:
Mons. Giancarlo Cicetti
giancarlocicetti2@gmail.com

Collaboratore Parrocchiale:
Don Maurizio Gaggini
mgaggini47@gmail.com

 

Titolare della Chiesa e Patrono

S. Benedetto Abate (11 luglio) è Titolare e Patrono della Parrocchia di S. Benedetto a Morro d’Alba.

Storia

Non si conosce con precisione la data di edificazione di questo luogo di culto. Nel 1487 il Capitolo di S. Giovanni in Laterano autorizza il Comune di Morro e la Confraternita di S. Benedetto a costruire una Chiesa o una cappella su un’area di sua proprietà, lungo il borgo, poco lontano dal Castello, edificio che secondo le testimonianze risulta già eretto nel 1512. Tra il 1608 e il 1627 la Chiesa diventa parte di un piccolo convento Francescano insediatosi in loco. Nel 1749 il Parroco cerca di risolvere i continui problemi di ristrutturazione presentando al Comune la proposta di ricostruire l’edificio dalle fondamenta. La Chiesa è sede parrocchiale dal 1884: una lapide, datata 1880, sottolinea la particolare devozione della comunità a Maria.

Descrizione artistico-religiosa

Soffitto, arco tra navata e Presbiterio e volta del Presbiterio stesso sono stati affrescati con episodi evangelici, alla fine degli anni Quaranta del Novecento, dai pittori della famiglia Bedini di Ostra. La struttura interna della Chiesa rimane costante nel tempo, con tre altari, di cui il maggiore è
dedicato alla Santissima Concezione della Madonna e a S. Benedetto. Nell’altare di sinistra un olio su tela del XVII secolo, di autore ignoto, raffigurante La Madonna di Loreto e i Santi Francesco, Antonio, Chiara ed Elisabetta d’Ungheria ci ricorda la presenza dei Francescani, mentre l’altare di destra presenta un’opera di Ercole Ramazzani, datata 1595, in cui viene riprodotta l’immagine dell’Immacolata Concezione, con i Santi Michele Arcangelo e Benedetto. L’Immacolata, secondo l’iconografia del tempo, porta in braccio il Bambino mentre, sullo sfondo, alcune immagini alludono alle Litanie lauretane.

Luoghi di culto

S. BENEDETTO ABATE (Parrocchiale – già Regolare O.F.M. – Ed. 1608), Via Roma
S. MARIA DEL FIORE (Già parrocchiale – Ed. 1512), Via S. Maria del Fiore

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento