S.Giovanni Evangelista (Casine di Ostra)

Immagine

Via Montalboddo, 2
60010 Casine di Ostra AN
071/7988009

Popolazione 1360 circa – Vicaria curata 1951 – Parrocchia 7/1/1973

Parroco: Don Luca Principi
lucarns@hotmail.com

Orario Messe
Orario Invernale (dal 1°ott. al 30 mar.) Estivo (dal 1°apr. al 30 sett.)
Protofestivo 19.00 – 18.30 S.Maria Apparve 19.00- 18.30 S.Maria Apparve
Festivo  10.00 – 11.00 S.Maria Apparve –  18.30 S.Maria Apparve 10.00 – 11.00 S.Maria Apparve – 18.30 S.Maria Apparve
Feriale 18.30  S.Maria Apparve – 19.00 (martedì e giovedì) 18.30 S.Maria Apparve – 19.00 (martedì e gioedì)

Titolare della Chiesa e Patrono

Il titolare della Chiesa Parrocchiale di Casine di Ostra è S. Giovanni Apostolo ed Evangelista (27 dicembre), ma la comunità venera con lui anche S. Giovanni Battista (24 giugno).

Storia

La frazione di Casine vede sorgere la Chiesa attuale solo nel 1950, come succursale della Chiesa Parrocchiale di S. Lucia di Ostra. Per questo motivo l’edificio porta lo stesso titolo di una Chiesa già esistente nel centro del Capoluogo, distrutta dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale: lo ricorda la pergamena posta nel 1949, all’atto della posa della prima pietra. Data l’accresciuta espansione della frazione il Vescovo diocesano, con bolla del gennaio 1973, decreta la regolare istituzione in Parrocchia di questa nuova Chiesa di Casine.

Descrizione artistico-religiosa

La Chiesa si affaccia su un piccolo piazzale situato nei pressi di un crocevia. Sulla facciata a mattoncini si apre un portale ad arco a sesto acuto, mentre a lato della facciata s’innalza il campanile. Al suo interno la Chiesa, seppur di modeste dimensioni, si presenta a tre navate (sempre con paramenti di mattoni a vista) divise da archi a sesto acuto e da colonne di stile dorico. Il quadro posto nell’abside è un dipinto proveniente dalla distrutta e demolita Chiesa trecentesca di Ostra, opera del pittore veneto del ’600 Claudio Ridolfi, raffigurante la Madonna col Bambino e i Santi Patroni Giovanni Evangelista e Giovanni Battista. Verso la Madre di Dio si volge S. Giovanni Evangelista con sguardo estatico e ad essa sembra accennare, con piglio deciso e vigoroso, sorreggendo l’insegna con la scritta “ECCE AGNUS DEI”, S. Giovanni Battista. Sullo sfondo si intravede il profilo della torre e città di Montalboddo, l’antica Ostra. Il quadro è giunto alla Chiesa di Casine dalla distrutta Chiesa di S. Giovanni di Ostra e probabilmente il pittore veneto, incerto su quale dei due Santi omonimi fosse il Titolare della Chiesa, ha deciso di inserirli entrambi nella sua opera. Nel presbiterio è collocato un artistico Crocifisso dorato.

Luoghi di culto

S. GIOVANNI EVANGELISTA (Parrocchiale – Ed. 1948-1949 – Ben. 2/9/1951), Via Montalboddo
B. VERGINE DEL CARMINE (Ed. sec. XVIII), Loc. Carmine
DIVINA MADRE DEL BUON PASTORE (Divian Pastora – Ed. 1799), Via Montirano
S. EUROSIA (Ed. 1761), Via Montirano

Stampa e Bibliografia

INSIEME (Fond. 1971, periodico parrocchiale)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento