IL TEMPO DEI PAPI

Antichi orologi della collezione di Palazzo Mastai e l’orologio di Pio IX dal Torrino del Quirinale

Inaugurata l’esposizione a Senigallia 

Ingresso gratuito

È scoccata l’ora per ammirare magnifiche macchine per misurare il tempo, anche quello dei papi.

Il vescovo di Senigallia, Franco Manenti e il sindaco Massimo Olivetti hanno tagliato il nastro giovedì 27 giugno, a Palazzo Mastai – Casa Museo Pio IX dell’originale ed inedita esposizione “Il tempo dei Papi. Antichi orologi della collezione di Palazzo Mastai e l’orologio di Pio IX dal Torrino del Quirinale”. L’occasione è data dal ritorno in sede di quattro preziosi orologi antichi da tavolo appartenuti a Papa Pio IX durante il suo lungo pontificato, splendenti e tutti da ammirare grazie al restauro eseguito dalla dott.ssa Raffaella Marotti, della Scuola di Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, Dipartimento di Scienze Pure e Applicate (DiSPeA), Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, con le analisi diagnostiche eseguite dalla dott.ssa Laura Valentini, del Dipartimento di Scienze Biomolecolari (DISB) della stessa università urbinate.

Nel salone d’onore di Palazzo Mastai troneggia e cattura lo sguardo lo splendido e monumentale meccanismo di orologio del Torrino del Quirinale, meccanismo che proprio il pontefice senigalliese fece installare nell’allora residenza dei Papi, oggi sede del Presidente della Repubblica, sancendo una vera propria rivoluzione nel computo del tempo per gli Stati romani: il passaggio dalle ore italiche alle ore francesi, quelle ancora oggi correntemente usate. Un prestito reso possibile grazie al Segretariato generale della Presidenza della Repubblica che si unisce a quello di altri soggetti, quale il Gruppo De Santis Corinaldi.

È un lato poco conosciuto, questo di Papa Mastai – Ferretti: il suo forte interesse per le scienze, l’ottica, la fisica e la tecnologia, la sua grande sensibilità scientifica che matura fin da giovane studente del Collegio ‘San Michele’ a Volterra e confermata in seguito nella volontà di realizzare, durante il suo governo pontificio, infrastrutture di collegamento, tratte ferroviarie, sistemi di l’illuminazione a gas per la città di Roma, per citare alcuni esempi.

L’esposizione – che gode del patrocinio del Pontificio Dicastero per la cultura e l’educazione, della Regione Marche, del Consiglio Regionale delle Marche e del Comune di Senigallia con partner Coop Adriatica – è aperta sempre ad ingresso gratuito, dal lunedì al giovedì con orario 9-14; venerdì e sabato con orario 15-20 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura). Info: www.diocesisenigallia.itwww.pionono.it – tel. 071.60649 – 071.7920709.

Ultimi giorni prima del taglio del nastro all’esposizione “Il tempo dei Papi” con gli antichi orologi della collezione di Palazzo Mastai e l’orologio di Pio IX del Torrino del Quirinale, esposti a Palazzo Mastai – Casa Museo Pio IX di Senigallia. Proprio nella casa natale del pontefice senigalliese, ad ingresso gratuito, dal 27 giugno e sino al 6 gennaio 2025 sarà possibile ammirare questi manufatti, alcuni recentemente rientrai dai restauri presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Inaugurazione Giovedì 27 Giugno 2024 alle ore 21.00 aperta a tutta la cittadinanza.

IL TEMPO DEI PAPI

Antichi orologi della collezione di Palazzo Mastai e l’orologio di Pio IX dal Torrino del Quirinale

Inaugurazione giovedì 29 giugno 2024 ore 21

 Ingresso gratuito

“IL TEMPO DEI PAPI. Antichi orologi della collezione di Palazzo Mastai e l’orologio di Pio IX dal Torrino del Quirinale” è questa la nuova esposizione che, a Senigallia per l’estate, apre con invito alla cittadinanza giovedì 27 giugno alle ore 21 a Palazzo Mastai – Casa Museo Pio IX. L’evento espositivo trova motivo nel ritorno in sede  di quattro preziosi orologi antichi da tavolo appartenuti a Papa Pio IX nel periodo del suo lungo pontificato. Appena restaurati grazie ad un articolato progetto realizzato con la Scuola di conservazione e restauro dei beni culturali del Dipartimento di Scienze pure e applicate dell’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo”, sotto la direzione della competente Soprintendenza, evidenziano le linee e le bellezze di una orologeria raffinata che, in questa esposizione, si arricchisce con un pezzo davvero unico. Si tratta del monumentale meccanismo di orologio del Torrino del Quirinale, meccanismo che proprio il pontefice senigalliese fece installare nell’allora residenza dei papi, oggi sede del Presidente della Repubblica, decretando una rivoluzione nel computo del tempo per gli Stati romani: il passaggio dalle ore italiche alle ore francesi, quelle da noi oggi correntemente usate.

“Il tempo dei Papi” narra così di un Pio IX pure attento ai progressi della scienza e della tecnica, per cui – come ricordava il prof. Giorgio Tabarroni – la stessa premura che i papi del Rinascimento mostrarono per l’ultimazione delle grandi opere d’arte affidate ai Raffaello e ai Michelangelo, Pio IX la manifestò per le costruzioni e gli impianti di carattere tecnico e culturale. Il taglio del nastro giovedì 27 giugno alle ore 21, con visita aperta alla cittadinanza.

L’esposizione è visitabile tutti i giorni feriali in via Mastai, 14 a Senigallia. Palazzo Mastai – Casa Museo Pio IX vi attende per le visite, sempre ad ingresso gratuito, dal lunedì al giovedì con orario 9-14; venerdì e sabato con orario 15-20 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura). Il Museo aderisce all’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani. Info: www.diocesisenigallia.itwww.pionono.it – tel. 071.60649 – 071.7920709.

Print Friendly, PDF & Email